ivo.jpg

IVO TORELLO nasce a Genova nel 1974: scrittore, incisore, scultore, fotografo, appassionato d'arte, s'impone all'attenzione del pubblico a partire dalla fine degli anni '90. Il suo racconto "Amalgama" (2001) viene pubblicato sul quarto numero della rivista Carmilla, a cura di Valerio Evangelisti, e successivamente è tradotto in Messico e Francia. Con i racconti "Voci" e "Major Terata" vince il premio Lovecraft nel 2000 e nel 2003. Del 2012 è il suo primo romanzo, Predatori dall’abisso, avventura di matrice lovecraftiana, in cui si uniscono meraviglia, scienza e orrore, definito da Pietro Guarriello, "il miglior romanzo weird da moltissimi anni a questa parte”. Nel 2018 esce il suo secondo romanzo, La casa delle conchiglie, in cui si fondono in maniera mirabile arte, eros e fantastico. Seguono nel 2019 i romanzi brevi La gorgiera della contessa sanguinaria e L'harem delle vergini dannate, della serie degli Strany casi di Ulysse Bonamy, ideale spin-off proprio della Casa delle conchiglie. Attualmente Torello vive e lavora nella terraferma veneziana.

Romanzo --> Predatori dall'abisso (2012)

Racconto --> "Con le dita e con la lingua" in Hypnos 2

Cartoline --> The Astounding Lovecraftian Creatures. Dreamlands Cycle

Romanzo --> La casa delle conchiglie (2018)

Romanzo breve --> La gorgiera della contessa sanguinaria (2019)

Romanzo breve --> L'harem delle vergini dannate (2019)