Siamo una casa editrice milanese nata nel 2010, specializzata in letteratura fantastica e weird, dedicata al recupero di classici dimenticati e alle nuove voci del weird moderno.

Hypnos irrompe nel mercato con la collana BIBLIOTECA DELL'IMMAGINARIO, dedicata al recupero di testi classici del fantastico dimenticati e inediti in Italia. La grafica della collana, minimalista e lontana dai canoni delle pubblicazioni del fantastico, è affidata a Julie Joliat, graphic designer e art director svizzera. Il primo titolo pubblicato è Il Re in Giallo, il capolavoro di Willam R. Chambers, che ritorna così nel mercato italiano dopo oltre vent’anni di assenza. La collana presenta alcuni tra gli autori più importanti della letteratura weird e fantastica, tra cui Robert Aickman, Stefan Grabinski, Jean Ray e William Hope Hodgson.

Nel 2011 è inaugurata la collana IMPRONTE con la pubblicazione di All’ombra dell’Antico Nemico, raccolta di racconti di Giovanni Magherini Graziani, erudito e critico d’arte toscano (nonché unico autore italiano apparso su Weird Tales negli anni d’oro), che all’inizio del XX secolo scrisse una serie di novelle macabre, qui riportate alla luce.

Nel maggio 2012 esce nella neonata collana MIRABILIA Predatori dall’abisso, romanzo di ispirazione lovecraftiana di Ivo Torello, prima pubblicazione della casa editrice dedicata ad autori contemporanei. Nella stessa collana viene pubblicato nel 2016 Der Orchideengarten. Il giardino delle orchidee, con la curatela di Alessandro Fambrini, volume che raccoglie per la prima volta (e non solo in Italia) racconti e immagini dall’omonima rivista tedesca pubblicata tra il 1909 e il 1911.

Nel 2013 viene pubblicato il primo numero della rivista HYPNOS. La rivista presenta articoli e racconti di autori classici e contemporanei. Tra i collaboratori fissi Andrea Bonazzi, che cura la rubrica Weird New World. All’interno della rivista vengono per la prima volta pubblicati racconti di autori del weird contemporaneo, tra cui Laird Barron, John Langan, Simon Strantzas, Nathan Ballingrud. Nel 2015 la rivista vince il premio Italia.

Nel 2014 viene indetto il concorso Premio Hypnos, dedicato a racconti weird italiani. Vincitore della prima edizione è “Il suo sguardo”, di Moreno Pavanello, cui seguono i racconti "Ex machina", di Francesco Corigliano e "I pallidi", di Giovanni De Feo (2015), "Nere colline del supplizio", di Luigi Musolino (2016) e "Il botanico", di Andrea Atzori (2017). I racconti vincitori appaiono annualmente sulla rivista omonima. Nel dicembre 2016 esce Strane visioni, antologia che raccoglie il meglio dei primi tre anni del premio Hypnos.

Dal 2014 Ivo Torello diventa art director della casa editrice.

Nell’ottobre del 2015 esce la raccolta di racconti Nuovi incubi (traduzione dell’Year’s Best Weird Fiction), primo volume della collana MODERN WEIRD, con cui la casa editrice apre decisamente le porte anche al weird contemporaneo. Nel dicembre dello stesso anno viene pubblicato il romanzo La cerimonia, di Laird Barron, tra i principali esponenti del genere. 

A partire dal 2015 Hypnos, insieme a Delos Book, Delos Digital e Zona 42, è organizzatore della manifestazione milanese dedicata al fantastico letterario Stranimondi, nel cui ambito nel 2016 porta in Italia uno dei giganti dell’horror mondiale, il britannico Ramsey Campbell, di cui pubblica nello stesso anno il romanzo L’ultima rivelazione di Gla’aki.

Dell’ottobre 2016 è la nuova collana VISIONI, dedicata al formato del romanzo breve (novella).

A partire dal 2015 è attivo il nostro blog informativo dedicato al mondo del weird e del fantastico, WEIRDIANA!

Edizioni Hypnos, di Andrea Achille Vaccaro
Piazzale di Porta Lodovca, 4
20136, Milano
P.IVA 13143970153